The project is funded in the 2nd ERA-Net CRUE Research Funding Initiative by: Federal Ministry of Agriculture, Forestry, Environment and Water management (BMLFUW), Austria - Federal Ministry for Education & Research (BMBF), Germany - Institute for Environmental Protection and Research (ISPRA), Italy
English (United Kingdom)Deutsch (DE-CH-AT)Italian - Italy
Weblinks
Case studies PDF Stampa
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Case studies
Martedì 19 Gennaio 2010 10:12

Maggiore partecipazione e una maggiore apertura, nonché migliorare le politiche, la regolamentazione e la consegna sono stati identificati come principali obiettivi del Libro Bianco sulla Governance Europea, avviato dalla CE nel 2001. Principi di governance del rischio come la partecipazione dei soggetti interessati sono stati integrati nell’ISDR, approvata nel gennaio 2005 nel quadro d'azione di Hyogo (Hyogo Framework for Action). Per dimostrare questo quadro concettuale, sono partner tre diversi distretti idrografici nel progetto IMRA nell’effettuare i case study. Essi sono:

  • zona collinare a metà Europa distretto idrografico, densamente abitato, soprattutto soggetto a inondazioni invernali e piene improvvise: il fiume Wupper (Germania);
  • un bacino fluviale alpino, soggetto a improvvise inondazioni e colate detritiche: il fiume  Moll (Austria);
  • un bacino idrografico del Mediterraneo, soggetto a inondazioni torrenziali: il fiume Chiascio (Italia).

 

Case study Fiume Wupper (Germania)

Wupper 

  • Bacino di utenza: 813 km2
  • Località: Nord Reno-Westfalia, a est di Düsseldorf e Colonia
  • Affluente del Reno
  • L’alveo tra 441 m e 34 m
  • A causa di massicce inondazioni all'inizio del 20° secolo, sono state sviluppate misure tecniche quali le dighe
  • Piene improvvise a livello locale
  • Mancanza di rischio di sensibilizzazione

Case study Fiume Möll   (Austria)

Möll 

  • Bacino: 1,105 km2
  • Luogo: Carinzia e una piccola parte del Tirolo orientale
  • Affluente della Drava
  • L'alveo si trova a livello del mare tra 1,290 m e 550m
  • Dopo massicce inondazioni nel 1960 quantità enorme di misure tecniche
  • A differenza di altre regioni austriache solo piccole inondazioni o frane nel 2002, 2005 e 2006
  • La consapevolezza è diminuito
  • Ma: rischio di gravi inondazioni esiste ancora

Case study Fiume Chiascio (Italia)

Chiascio 

  • Area: 727 km2
  • Collocazione: crinale appenninico
  • Affluente del Tevere
  • Il fiume nasce ad un'altitudine di 850 m sul livello del mare e dopo 95 km confluisce nel fiume Tevere
  • La sfida del futuro è aumentare la consapevolezza delle popolazioni locali e condividere la necessità di un comportamento virtuoso
Ultimo aggiornamento Lunedì 17 Maggio 2010 07:41
 
Webmaster: Mauro Mazzei contact

Validate: XHTML and CSS